web creation software

20 Storie
Toscana

Nati per Leggere Toscana

“Il Vento dei Venti: il viaggio della farfalla”

La farfalla di Nati per Leggere vola in Toscana e ad accoglierla trova tanti progetti e tante persone che, col cuore, danno ogni giorno testimonianza della passione che c’è nel promuovere questo programma. E’ un vento magico quello dei vent’anni, che soffia piano piano e diffonde nell’aria solo profumo di relazione, accoglienza, affetto, storie…


Il volo della farfalla in Toscana ha portato ben tre premi nazionali Nati per Leggere per la sezione Reti di libri: nel 2013 il Comune di Cortona (AR), nel 2015 la Rete documentaria della provincia di Lucca, nel 2017 la Biblioteca comunale degli Intronati di Siena.

Questo viaggio del vento dei venti ci porterà svolazzando dalla costa alle colline, fino a toccare alcune tra le più belle città d’Italia.


PIOMBINO (LI) – progetto “La valigia di libri”, promosso e organizzato dalla Biblioteca Civica Falesiana di Piombino in collaborazione con i Servizi Educativi del Comune di Piombino e la rete dei Nidi pubblici e privati della città. Come la farfalla di Altan, “Una valigia blu”, carica di tanti bei libri, viaggia “di nido in nido” ogni quindici giorni, per portare le storie ai bambini, alle insegnanti, alle famiglie in tutti i nidi pubblici e privati di Piombino. La accompagna un “diario blu”, pronto ad raccogliere le impressioni dei genitori e dei piccoli lettori. Quanti commenti pieni di entusiasmo contiene! Quanti bambini e genitori hanno raccontato al diario blu i loro primi passi nella lettura in famiglia!


PISA e provincia – La farfalla di NpL vola con tanti volontari della SMS Biblio ogni mercoledì pomeriggio dalle 15 alle 17 nel reparto di Pediatria dell'Ospedale S. Chiara di Pisa, ogni giovedì in biblioteca ed anche  2 volte al mese presso l’ambulatorio di un pediatra di famiglia. Il progetto “La tua voce che mi legge”, nato dalla collaborazione tra la Biblioteca dei Ragazzi di Pontedera e l'Azienda USL Toscana Nordovest- Unità Funzionale Consultoriale Zona Valdera, vede piccoli gruppi di neo genitori, formati e accompagnati dalla educatrice del Consultorio, che vengono accolti con i loro piccolini in biblioteca, dove trovano uno spazio morbido dove leggere insieme e tanti libri per i primi mesi di vita.


QUI A PISA LUNGO IL FIUME 

I LIBRI METTONO LE PIUME

VOLANO LASSU' VERSO IL SOLE 

PER CHI LEGGE CON AMORE 

E I SOGNI DEI BAMBINI 
DIVENTANO ALLEGRI UCCELLINI 


CORTONA (AR) – progetto “Libri di stoffa”, con libri creati per ogni nuovo nato del Comune dagli ospiti Centro diurno per anziani Sernini, in collaborazione con gli studenti dell’Istituto Superiore Severini, i bambini e i ragazzi del NonSoloCompiti, le pediatre ACP, la cooperativa Athena. 


Abbiamo realizzato questo libro con amore.

Sai non ce ne sono due uguali: è unico, proprio come te!


SIENA – progetto “Ascolta la mia voce”, letture dei genitori accanto alle incubatrici dei piccoli prematuri ricoverati in Terapia Intensiva Neonatale presso l’Ospedale Santa Maria alle Scotte. Un papà “per la prima volta non mi sono sentito inutile, ho sentito che potevo fare qualcosa per il mio bambino … gli ho letto le favole di un libro che mia madre mi leggeva sempre quando ero piccolo…” 


SCANDICCI (FI) – progetto “Dono del libro dal pediatra”. La parola a mamma R. “Recarsi alla “prima visita” dal pediatra con mia figlia e ricevere “Dieci dita alle mani, dieci dita ai piedini” è stata un’esperienza commovente e ho trovato il testo perfetto per noi; un libro che parla dell’uguaglianza dei bambini nonostante siano di colori e di paesi differenti e che invita alle coccole e ai bacini. In quanto mamma adottiva, avevo proprio bisogno di questo, non avevo vissuto l’esperienza di sentir crescere la mia bambina nella pancia e avevo bisogno di sviluppare il contatto con la mia bambina, di passare il tempo a massaggiarle le dita, a baciarla e a giocare insieme. Da qui ho scoperto il Programma Nati per Leggere e mi si è aperto un mondo sulla letteratura per l’infanzia, mi sono appassionata così tanto da diventare Volontaria NpL. Ancora oggi leggere Storie con mia figlia è un modo magico per trascorrere del tempo insieme”.


LUCCA e provincia – Soffia forte il vento di NpL qua ed ha iniziato vent’anni fa in Versilia attraverso il lavoro instancabile di 2 pediatre di famiglia che hanno portato la farfalla di Altan a volare dappertutto! Si va dalla Versilia, a Lucca e alla Piana, fino alla Mediavalle e alla Garfagnana. Questo volo è stato istituzionalizzato mettendo tutto nero su bianco con protocolli ufficiali che legano Comuni, biblioteche, ASL pediatri e servizi educativi! I progetti sono tantissimi: si va dal “Girotondo di letture” con letture in dieci lingue diverse per tutto il giorno a Pietrasanta, ai “Libri con le ruote” con letture che girano per i parchi di Capannori, e alle “Letture in pigiama” con lanterne, ciucci, pupazzi e cuscini ad Altopascio… 


AREZZO e provincia – Tanti e tanti sono i semini che la nostra farfalla ha distribuito tra Arezzo, il Valdarno e il Casentino. Lungo il suo viaggio ha posato il suo messaggio sulla comunità bengalese che si incontra al Consultorio nel corso post parto e da qui ha volato attraverso il Community Center, punto di riferimento per le famiglie straniere, soprattutto con madri e donne in difficoltà. NpL porta storie in tante lingue e tante culture grazie anche a “Mamma lingua”.


FIRENZE – Il viaggio in Toscana della nostra farfalla si conclude nel capoluogo, e in particolar modo nella BiblioteCanova dell’Isolotto: qui si svolge il progetto “Semini di letture, ovvero come seminar bene con i libri”, incontri di promozione di NpL in collaborazione col Nido e con il Quartiere 4, uno dei più difficili dell’hinterland fiorentino. Lo strenuo lavoro della bibliotecaria e della pediatra davvero stanno seminando buoni frutti e la farfalla NpL ha posato le sue ali dove veramente ce n’era gran bisogno!